ClickFunnels vs Shopify: quale devi Scegliere nel 2021?

ClickFunnels vs Shopify

Clickfunnels e Shopify sono recentemente entrati nell’occhio del pubblico come piattaforme di business online a causa della quantità di persone che attualmente sono una delle piattaforme. Ci sono molte persone che vogliono ancora sapere quale sia la piattaforma migliore con cui condurre affari. 

Questa è una domanda molto dettagliata, poiché la risposta non è così semplice. Non è una semplice risposta in bianco e nero perché ognuna di queste piattaforme ha qualcosa da offrire. Clickfunnels e Shopify sono molto diversi nel modo in cui vengono utilizzati e nei risultati che possono generare.

Per una risposta completa e soddisfacente, dobbiamo immergerci nelle profondità di ciascuno di questi servizi, imparare cosa hanno da offrire, vedere in quali aree mancano e alla fine decidere quale piattaforma è la migliore per quale tipo di attività. 

Prima di entrare nelle attività stesse, però, dobbiamo prima comprendere alcuni termini correlati a ciascuna di queste attività. Questi termini includono canalizzazioni di vendita, vetrina online e perché questi termini sono correlati a queste piattaforme. 

Conoscere i vantaggi e gli svantaggi di Clickfunnels rispetto a Shopify è importante in modo da sapere esattamente in cosa ti stai imbattendo. Si spera che queste informazioni ti aiuteranno a prendere una decisione saggia su cosa investire e quale piattaforma ti darà i maggiori vantaggi quando le utilizzi. 

Investire in uno di loro senza saperne di più su di loro sarebbe un errore sciocco ed è uno che mi rifiuto di lasciarti fare. Quindi puoi aspettarti informazioni dettagliate su entrambi e su come utilizzarli fruttuosamente. Come bonus, menzionerò anche come è possibile utilizzare ciascuno di questi servizi insieme e quali ricompense puoi ottenere quando utilizzi entrambi questi servizi all’unisono.

Cos’è un imbuto di vendita?

L’imbuto di vendita è un termine che troverai molto con Clickfunnels. È il servizio principale che offrono, ma cosa sono davvero le canalizzazioni di vendita? Se sei come me, allora capisci il concetto dietro di loro, ma è utile avere maggiori informazioni. Un funnel di vendita è fondamentalmente una pagina web che cattura l’interesse dei potenziali clienti, aumenta il loro interesse per ciò che hai da offrire e alla fine dai loro un ultimatum, indipendentemente dal fatto che vogliano partecipare ai tuoi servizi o meno. 

Anche se il cliente decide di non prendere parte al tuo servizio, il funnel di vendita non viene sprecato perché alla fine del funnel di vendita gli darai la possibilità di lasciare il proprio indirizzo email. Il loro indirizzo email è l’informazione più importante che potrebbero lasciarti perché puoi quindi utilizzare quell’indirizzo email per avviare una campagna di gocciolamento.

Una campagna di gocciolamento è un modo molto semplice ed elegante per attirare potenziali clienti interessati a ciò che hai da offrire. In una campagna di gocciolamento, in pratica inizi a inviare e-mail agli indirizzi che hai accumulato. In questa email rivelerai una parte della tua attività a cui il cliente sarà interessato. Nel corso del tempo gli invierai sempre più informazioni che gli faranno venire voglia di partecipare a ciò che offri. 

Questa campagna mette la palla nel campo dei clienti poiché dipende da loro per prendere una decisione. Questo è ciò che lo rende così efficace perché i clienti credono che spetti a loro sfruttare i servizi e sarebbe sciocco non prendere parte a ciò che hai da offrire, ammesso che tu abbia contenuti attraenti e un prodotto o servizio da cui possono effettivamente trarre vantaggi. 

Perché le canalizzazioni di vendita sono efficaci?

Le canalizzazioni di vendita sono state recentemente sotto i riflettori perché molto efficaci nel raccogliere clienti, ma perché è così? La semplice risposta è che le canalizzazioni di vendita si rendono conto che l’unico bene prezioso online è il tempo che i visitatori trascorrono sulle pagine web. Le canalizzazioni di vendita sanno che non c’è nulla che impedisca ai visitatori di allontanarsi dalla pagina in quanto vi è una moltitudine di altre cose su cui potrebbero trascorrere il loro tempo.

Ecco perché le canalizzazioni di vendita riducono al minimo il tempo che il visitatore deve trascorrere sulla pagina web. Le canalizzazioni di vendita presentano tutte le informazioni che il visitatore richiede immediatamente e con il minor numero di parole possibile, pur essendo abbastanza attraenti da indurre il visitatore a prestare attenzione a ciò che viene detto. Ciò garantisce che il visitatore presti attenzione a ciò che hai da dire e possa ottenere tutte le informazioni di cui ha bisogno in pochi secondi.

Tieni presente, tuttavia, che in realtà devi trasmettere alcune informazioni su cui i visitatori possono agire. Non può essere solo retorica e pasticcio, perché se il visitatore passa il tempo a leggerlo e non ci guadagna nulla, sarai segnato per tutta la vita come inutile. Nel caso delle canalizzazioni di vendita, è necessaria un’incredibile quantità di sfumature e tatto per assicurarti di avere contenuti divertenti da leggere ma che forniscano comunque qualcosa di utile al lettore. 

Questo è il motivo per cui molti creatori di funnel di vendita coinvolgono l’aiuto di scrittori di contenuti professionisti in modo che il testo che pubblicano riesca effettivamente a sfruttare i vantaggi offerti dalle canalizzazioni di vendita. Il contenuto nell’imbuto di vendita è parte integrante della produzione di lead e della loro trasformazione in vendite.

Cosa rende un buon imbuto di vendita?

Realizzare un imbuto di vendita è in realtà piuttosto semplice. Realizzare un buon imbuto di vendita, d’altra parte, è davvero difficile da ottenere. Un buon imbuto di vendita non è lungo. In genere è composto da un paio di pagine e alcune grandi canalizzazioni di vendita richiedono solo una singola pagina. La prima pagina della tua canalizzazione di vendita dovrebbe contenere tutte le informazioni che desideri fornire al lettore e un modo per raccogliere le informazioni di contatto. 

Questa è un’aggiunta importante che non dovresti mai dimenticare di fare poiché formerà la base per convertire i lead in vendite. Entrambe queste cose dovrebbero essere visualizzate nella prima pagina mentre la seconda pagina dovrebbe avere solo una pagina di conferma che dice al visitatore che si è iscritto con successo alla tua mailing list. 

Sembra molto più semplice di quello che è ma non preoccuparti, il confronto che sta arrivando renderà molte cose molto più chiare e ti aiuterà a decidere quale piattaforma è la migliore per la tua attività. L’unica cosa che dovresti togliere da tutto questo è che raccogliere le email dei visitatori è la cosa più importante che potresti fare con un imbuto di vendita iniziale. 

Non pensare di saltare direttamente a fare vendite poiché l’impazienza renderà i visitatori un po ‘diffidenti nei confronti di qualsiasi attività commerciale che desideri accumulare immediatamente le cose che hanno da offrire.

Tieni i visitatori agganciati, ma assicurati anche di non metterli ancora sotto pressione. Questi tipi di imbuti di vendita sono come la pesca, devi aspettare prima di agganciarli, non puoi aspettarti di catturare un pesce non appena lanci la lenza. È un gioco di pazienza e di assicurarti di non aspettare troppo a lungo. 

Come funziona una canalizzazione di vendita?

Le persone che hanno familiarità con le canalizzazioni di vendita possono riconoscerne una se le affrontano e sanno esattamente come funzionano. Ci sono 4 passaggi per una canalizzazione di vendita che determina il funzionamento della canalizzazione. Il primo passo per una canalizzazione di vendita di successo è creare consapevolezza su ciò che stai offrendo. Questo dovrebbe essere il primo obiettivo che hai in mente, far sapere alle persone che esisti e cosa puoi fare per loro.

Il secondo passo verso una canalizzazione di vendita dovrebbe essere quello di raccogliere l’interesse dei tuoi visitatori per ciò che offri. Questo può essere fatto in vari modi, ma di solito è fatto attraverso una campagna di gocciolamento. 

Usando una campagna di gocciolamento puoi sviluppare un interesse per ciò che stai offrendo, attraverso questo metodo fai lentamente dire alle persone perché potrebbero beneficiare di ciò che hai da offrire. Il terzo passaggio per una canalizzazione di vendita è prendere una decisione di fronte ai tuoi potenziali clienti. Fargli prendere una decisione ti aiuterà a separare le persone interessate da quelle disinteressate. 

L’ultimo passaggio di un funnel di vendita ben progettato è quello dell’azione. Dai ai tuoi potenziali clienti un tale incentivo che sono costretti a prendere una decisione altrimenti perderanno tutti i vantaggi che sei disposto a fornire loro in questo momento. 

Questo senso di urgenza è importante nelle ultime fasi di una canalizzazione di vendita perché vuoi che i clienti si sentano come se perderanno un buon affare se non approfittano dei tuoi servizi. Puoi realizzare questa urgenza in diversi modi, ma il più efficace è un’e-mail finale che invii loro specificando che l’offerta che hai fornito scadrà se non usufruiscono immediatamente dei tuoi servizi. 

Una volta che hai impostato un imbuto di vendita adeguato in grado di gestire tutto questo, puoi concentrarti su un ultimo passaggio che è molto importante se vuoi che i tuoi numeri di vendita siano più alti di quanto non siano già. L’ultimo passaggio dovrebbe essere quello di offrire qualcosa al cliente che lo faccia tornare. 

Questo passaggio è fondamentale perché nel momento in cui effettui finalmente una vendita avrai passato molto tempo ad assicurarti di ottenere il cliente. È importante mantenere quei clienti perché attraverso le vendite ripetute non dovrai lavorare tanto quanto loro sanno già di te e sono interessati a ciò che hai da offrire. Dovresti trarne vantaggio assicurandoti che rimangano fedeli a te e continuino ad essere tuoi clienti. 

Impostazione manuale delle canalizzazioni di vendita

Esiste, ovviamente, un modo per impostare un funnel di vendita senza mai coinvolgere l’uso di servizi professionali progettati proprio per questo. Il processo richiede conoscenze aggiuntive e costi variabili, ma puoi impostare un funnel di vendita manuale in 3 semplici passaggi. La prima cosa che dovrai fare è acquistare un nome di dominio e un servizio di hosting che ti consentirà di mantenere il tuo sito online su Internet. 

Puoi scegliere di accedere a un servizio come WordPress che ti consente di ospitare e codificare il sito Web in un unico posto. Se acquisti un nome di dominio separatamente, dovrai codificare il sito web da solo e implementare quel codice sul nome di dominio tutto da solo. 

Una volta fatto, puoi iniziare a lavorare sull’effettiva canalizzazione di vendita, il secondo passaggio di questo metodo. Dovrai codificare anche qui perché devi presentare una pagina con cui i clienti possono interagire. Ciò richiederà di fare tutto da zero in quanto non ci sono modelli di codice che puoi usare solo per creare il tuo sito web. 

Il terzo e altrettanto importante passo nella creazione e nell’hosting della tua canalizzazione di vendita è il marketing della pagina di destinazione. Pubblicizzando la pagina di destinazione attirerai visitatori sulla tua pagina di destinazione e adempirai effettivamente allo scopo per cui hai progettato la pagina. 

Il marketing online può essere fatto in vari modi. Potresti lavorare sulla SEO della pagina, acquistare un posto per i tuoi annunci su Google o impiegare l’uso di una terza parte per commercializzare per tuo conto. Il marketing della tua pagina di destinazione è importante perché è l’unico modo in cui sarai in grado di generare traffico sul tuo sito web e di riuscire effettivamente a vendere ciò che vuoi vendere. 

Perché utilizzare i servizi di creazione di imbuti di vendita professionali?

La facile risposta a questa domanda è duplice. Il primo motivo per cui potresti voler utilizzare un servizio di creazione di imbuti di vendita professionale è a causa della conoscenza e dello sforzo necessari per configurarne uno da solo. Non tutte le persone potrebbero avere le conoscenze necessarie per crearne uno. Ecco perché potrebbero trovare utili servizi come quelli offerti da Clickfunnels.

Il secondo motivo per cui potresti voler utilizzare servizi come Clickfunnels è per la comodità che offrono. Utilizzare una piattaforma per gestire le tue canalizzazioni di vendita ti fa risparmiare molto tempo. Puoi gestire tutte le tue canalizzazioni di vendita da un unico posto e crearle molto rapidamente. Ciò ti consente di risparmiare molto tempo e dedicare quel tempo ad altre attività più significative, attività che possono aumentare i ricavi e le vendite.

Clickfunnels vs Shopify: cosa offrono questi servizi?

Ora che conosci le canalizzazioni di vendita e cosa possono fare, possiamo finalmente arrivare a ciò che ciascuno di questi servizi ha da offrirti. Clickfunnels è un servizio che ti consente di creare e gestire canalizzazioni di vendita tramite il loro editor drag and drop integrato. Utilizzando il loro sito puoi utilizzare i modelli esistenti per creare le tue canalizzazioni di vendita e progettarle come preferisci. Puoi quindi pubblicarli e gestirli come preferisci. Questa è solo una panoramica di base di ciò che fa Clickfunnels, entreremo nei dettagli un po ‘più avanti. 

Shopify, d’altra parte, non può essere definito uno strumento di creazione di canalizzazione di vendita. È più un servizio che puoi utilizzare per creare un negozio online. Una vetrina online può essere spiegata al meglio con un esempio. Pensa a un negozio di mattoni e malta e immagina tutti i prodotti che sono disponibili in esso. 

Ora immagina se quei prodotti fossero presentati digitalmente. Shopify ti consente di fare questo e molto altro ancora. Puoi impostare tutti i tuoi prodotti, pubblicare annunci per essi e completare gli ordini. Puoi elaborare i pagamenti tramite Shopify e persino spedire gli ordini tramite esso. 

La principale differenza tra i due servizi è che Clickfunnels serve per promuovere un singolo prodotto mentre Shopify è progettato per gestire più prodotti alla volta. Questa è la principale differenza tra i due e dovrebbe aiutarti a capire quale servizio è più adatto alle tue esigenze. 

Clickfunnels è se vuoi concentrarti su un singolo prodotto o servizio che desideri offrire alle persone ancora e ancora, mentre Shopify è per le persone che vogliono vendere più prodotti contemporaneamente e vogliono continuare ad aggiungere prodotti al loro negozio online. 

Clickfunnels vs Shopify – Panoramica delle funzionalità di Clickfunnels

Per comprendere correttamente le differenze tra i due è necessario entrare nei dettagli su ciò che ciascuno di questi servizi ha da offrire ai propri utenti. Ecco perché è necessaria una breve panoramica di ciascuna delle loro caratteristiche. Ecco tutte le funzionalità che puoi aspettarti quando utilizzi i servizi di Clickfunnels. Descriverò le funzionalità tenendo presente il piano di avvio in modo da sapere cosa aspettarsi dal piano Clickfunnels più economico.

Massimo 20 canalizzazioni di vendita

Con il piano più basso che puoi ottenere per Clickfunnels, hai la possibilità di avere 20 canalizzazioni di vendita attive alla volta. Con il piano più alto, sarai in grado di ottenere fino a 70 canalizzazioni di vendita individuali che puoi avere attive alla volta. Il numero più basso, 20, non è nulla di cui ridere perché può richiedere un po ‘di sforzo per impostare ed eseguire con successo 20 canalizzazioni di vendita contemporaneamente. 

Massimo 100 pagine diverse

Il piano più basso offerto da Clickfunnels, che è il piano Start Up, ti consente di creare e gestire fino a 100 pagine alla volta. Come accennato in precedenza, una tipica canalizzazione di vendita ha solo un paio di pagine, ma potresti averne bisogno di più se hai altre cose che desideri visualizzare come moduli d’ordine, pagine di informazioni aggiuntive e pagine di termini e condizioni. Il numero massimo di pagine che Clickfunnels ti consente di avere è 300 che puoi ottenere con il pacchetto Enterprise, un pacchetto che dovrebbe essere riservato alle aziende che sono in funzione da un po ‘e in realtà richiedono quel numero di pagine. 

Massimo 20.000 visitatori unici

Ecco una caratteristica con cui non molte persone sono d’accordo e perché potresti essere tentato di ospitare le tue canalizzazioni di vendita. Il piano Start Up ti consente di avere solo un massimo di 20.000 visitatori unici che possono essere una prospettiva scoraggiante per molte persone, ma pensaci in questo modo, se stai ricevendo 20.000 visitatori unici, potrebbe essere il momento di aggiornare il piano su cui ti trovi attualmente. Il piano Enterprise offerto da Clickfunnels ti consente di avere fino a 100.000 visitatori unici sulle tue pagine. 

Lead illimitati

Il fatto che tu possa avere un numero limitato di visitatori non dovrebbe impedirti di raccogliere tutti i contatti possibili. Clickfunnels ti consente di mantenere tutti i lead che desideri nell’elenco dei contatti. Questi contatti sono diversi dai tuoi visitatori perché puoi comunque inviarli via email quando vuoi e puoi tenerli a portata di mano anche se cambi le tue canalizzazioni di vendita in qualsiasi modo. Questa è un’ottima funzionalità perché il tuo elenco di contatti può diventare una risorsa enorme, soprattutto se introduci nuovi prodotti o crei nuove canalizzazioni di vendita per altri prodotti. 

Email automatiche

È possibile impostare e-mail che vengono inviate automaticamente una volta soddisfatti determinati criteri. Questa è una caratteristica importante se prevedi di impostare una campagna di gocciolamento di successo perché puoi avere quell’operazione completa totalmente automatizzata. Non devi creare e inviare e-mail individualmente, puoi semplicemente lasciare che il computer si occupi di tutte queste cose. 

Questa funzione può farti risparmiare molto tempo, ma soprattutto può garantire che ogni cliente venga trattato in modo diverso. Dì che uno di loro ha abbandonato il carrello con i prodotti ancora dentro. È possibile automatizzare un’e-mail che può dire che i prodotti non possono essere trattenuti per loro a causa degli ordini in arrivo. Tali modi sono efficaci per assicurarsi che i clienti seguano e completino gli acquisti che iniziano. 

Supporto di terze parti

Clickfunnels è anche molto irremovibile nel supportare estensioni di terze parti che possono aiutarti ad aumentare il coinvolgimento con il tuo pubblico e aumentare la quantità di vendite che generi. In questo modo puoi incorporare servizi come webinar e aumentare il coinvolgimento che hai con il tuo pubblico. Il supporto di terze parti è una caratteristica importante perché ti consente di personalizzare il modo in cui utilizzi Clickfunnels e lo rende una piattaforma di marketing online completa. 

Pagine di upsell e downsell

Clickfunnels è aggiornato con le più recenti e migliori tecniche che attualmente funzionano online. Questo è il motivo per cui offrono supporto per le pagine di upsell e downsell in modo da poter massimizzare il profitto se si sceglie di farlo. Le pagine di upsell in particolare sono molto importanti perché usandole puoi creare interesse per prodotti aggiuntivi e convincere le persone a ottenere qualcosa che complimenti a ciò che hanno già acquistato. È un’ottima funzionalità se hai prodotti gratuiti da vendere. 

Assolutamente gratuito da provare

La parte migliore di tutto ciò è che Clickfunnels offre una prova gratuita di 2 settimane per tutte le persone in modo che possano vedere se i servizi che offrono sono per loro o no. La prova gratuita è anche priva di limiti, quindi puoi controllare la suite completa di una funzionalità senza doverti impegnare. 

Marketplace di Clickfunnels

Il marketplace di Clickfunnels è un ottimo posto per trovare temi e modelli gratuiti ea pagamento che puoi modificare per creare le tue canalizzazioni di vendita. È un’ottima funzionalità perché non solo puoi mettere le mani sui modelli di canalizzazioni di vendita, ma puoi anche assumere persone della comunità che realizzano queste canalizzazioni. Puoi vedere il lavoro passato che hanno svolto e contattarli per creare canalizzazioni di cui hai bisogno. 

Clickfunnels vs Shopify – Panoramica delle funzionalità di Shopify

Sarebbe ingiusto Shopify se non elencassimo la maggior parte delle funzionalità con cui viene fornito. Ecco le caratteristiche principali con cui Shopify è accompagnato. 

Grande quantità di temi

Una delle principali funzionalità offerte da Shopify è la quantità di temi che puoi ottenere per il tuo negozio di e-commerce. Puoi trovare molti temi, sia gratuiti che a pagamento, che possono completare i prodotti che stai vendendo nel tuo negozio. In questo modo puoi aumentare il coinvolgimento e assicurarti che le persone che visitano la tua pagina la trovino effettivamente attraente. 

Pletora di opzioni di pagamento

A differenza di Clickfunnels, Shopify ti offre un numero quasi illimitato di opzioni di pagamento in modo da poter soddisfare i clienti che risiedono in tutto il mondo. Shopify supporta la maggior parte delle principali opzioni di pagamento che potrai trovare nel mondo. Questa è una caratteristica importante perché rende molto facile essere un negozio internazionale. Puoi così soddisfare i clienti di tutto il mondo senza problemi. 

Supporto blog

Le persone di Shopify sanno quanto sia importante il blogging per qualsiasi negozio online. Questo è il motivo per cui hanno un supporto integrato per i blog che ti consente di creare e gestire un blog sul sito stesso. La parte migliore di questa funzione è che non è un requisito per un negozio online, ma Shopify lo offre comunque a tutti i piani in modo che tu possa avere le migliori possibilità di successo con la loro piattaforma. È uno strumento a cui dovrebbe essere prestata molta più attenzione di quella che già riceve. 

Rapporti dettagliati

Dovrei premettere questo dicendo che questa funzione può essere veramente utilizzata solo se sei sul piano avanzato offerto da Shopify, ma ne vale la pena. Questa funzione ti consente di conoscere veramente i tuoi clienti mentre ti dice:

  • Da dove vengono i tuoi clienti
  • Quanto spendono
  • Quanti nuovi clienti vs clienti di ritorno
  • Rapporti finanziari sulla tua attività, come percentuali di tasse e rapporti sulle vendite
  • Rapporti sui carrelli abbandonati
  • Le parole chiave che i tuoi clienti utilizzano sul sito

Tutte queste sono informazioni importanti che possono davvero aiutarti a prendere decisioni per il futuro della tua attività. Se hai un piano di base, tuttavia, otterrai solo una panoramica delle statistiche, un’informazione molto meno utile ma comunque perspicace che puoi utilizzare in qualsiasi modo desideri. 

Supporto mobile

Shopify va ben oltre con il supporto che offrono per i dispositivi mobili. Esistono due app Shopify che puoi utilizzare sul tuo telefono. La prima è l’app principale di Shopify che ti consente di aggiungere, rimuovere e modificare i prodotti elencati, visualizzare i rapporti e agire come un luogo in cui puoi tenere d’occhio l’attività mentre sei in movimento. La seconda app è un’app per punto vendita di Shopify dotata di funzionalità aggiuntive. 

L’app Point of Sale ti consente di accettare pagamenti con carta di credito di persona, inviare ricevute ai tuoi clienti e persino monitorare e gestire l’inventario che hai attualmente. È un’ottima app da avere se vuoi continuare a gestire la tua attività mentre non hai accesso a un desktop. Entrambe queste app combinate possono davvero migliorare il modo in cui la tua azienda funziona quando sei lontano da un computer. 

Shopify Marketplace

Il marketplace di Shopify è un ottimo posto per trovare estensioni e applicazioni che possono migliorare il modo in cui funziona la tua attività. Puoi trovare molte aggiunte utili che puoi incorporare nel tuo negozio in modo che funzioni meglio. Puoi trovare app sia gratuite che a pagamento che possono aiutarti a creare fantastiche pagine di destinazione, rapporti contabili e moduli d’ordine che possono far risaltare il tuo negozio dal resto.

Supporto dropshipping

Shopify fornisce anche molto supporto per il dropshipping. Puoi ottenere facilmente estensioni che possono aiutarti a eseguire il dropshipping senza problemi. Shopify ha anche collaborato con molte delle principali compagnie di navigazione in modo che tu possa inviare merci tramite società come UPS e DHL a tariffe economiche. 

Prova gratuita

Shopify, proprio come Clickfunnels, offre anche una prova gratuita che dura due settimane. Attraverso questa prova, puoi vedere tutto ciò che Shopify ha da offrire senza effettivamente pagare nulla. Questa prova gratuita include tutte le funzionalità di cui potresti aver bisogno per un negozio online. Questa prova esiste in modo che tu possa vedere se Shopify è la piattaforma per te o meno. 

7 Confronti per Clickfunnels e Shopify

Qui suddivideremo tutto in punti d’ottone in modo che tu possa vedere chiaramente le principali differenze tra i due servizi e decidere quale servizio ti si addice meglio. 

1. Differenze di costo

La prima cosa che conta di più è la differenza di costo che puoi aspettarti da uno dei due servizi. Il piano più semplice di Clickfunnels ti costerà $ 97 al mese, mentre il piano più semplice per Shopify ti costerà solo $ 30 al mese. Questa è un’enorme differenza di prezzo e c’è una buona ragione per questo. 

L’account di base di Shopify è perfetto per un’azienda da una a due persone, mentre il piano di base di Clickfunnels può essere utilizzato dalle piccole e medie imprese. All’estremità opposta dello spettro, scoprirai che il piano più costoso di Clickfunnels, la Suite Etison, ti costerà $ 297 mentre il piano più costoso di Shopify arriva a $ 299 al mese. 

Puoi vedere che i prezzi per le grandi imprese sono abbastanza simili, mentre se sei un’azienda su piccola scala Shopify sarà molto più economico per te. Tieni presente, tuttavia, che le funzionalità offerte da ciascuna di esse sono diverse, quindi confrontare i prezzi è un po ‘complicato. I prezzi non significano che puoi ottenere i servizi offerti da Clickfunnels tramite Shopify a una frazione del costo. Infatti, è vero il contrario. Non troverai la maggior parte delle funzionalità offerte da Clickfunnels su Shopify e viceversa. 

2. Opzioni di pagamento

Ne abbiamo parlato prima, ma c’è una netta differenza nella quantità di opzioni di pagamento offerte da ciascuno dei due servizi. Clickfunnels attualmente supporta 12 opzioni di pagamento, le più importanti sono Paypal, Apple Pay e Stripe. Shopify, d’altra parte, offre molto di più in termini di opzioni di pagamento. Puoi utilizzare centinaia di società di carte di credito e il gateway di pagamento di Shopify per espandere la tua portata in tutto il mondo. Questa è un’enorme differenza tra i due ed è quella che dovrebbe essere tenuta presente quando si decide quale usare. 

Il motivo per cui l’opzione di pagamento è un grosso problema è perché se hai un prodotto o un servizio che offri a livello internazionale, potresti pensare a come verrai pagato. Con Clickfunnels hai l’opzione per le transazioni internazionali ma non la diversità che puoi aspettarti se usi Shopify. 

3. Differenze nel mercato

Come accennato prima, entrambe queste società hanno i propri mercati che utilizzano per offrirti materiale aggiuntivo che puoi sfruttare per il tuo uso personale. Entrambi offrono estensioni e temi che puoi utilizzare per rendere la tua pagina di destinazione più accattivante, ma il mercato di Clickfunnels va ben oltre. Non solo puoi trovare estensioni e app che possono aiutarti a gestire la tua attività senza problemi, ma puoi anche assumere professionisti certificati per creare canalizzazioni di vendita per te.

Non è disponibile nel marketplace di Shopify. Non riesci a trovare esperti di e-commerce che possano aiutarti ad aumentare la redditività della tua attività. Per esternalizzare qualsiasi forma di lavoro dovrai andare su una piattaforma diversa, una che ospita persone che offrono servizi che potresti richiedere come uno scrittore di cui hai bisogno per la creazione delle descrizioni dei prodotti. 

4. Mancanza di informazioni

Shopify non è necessariamente uno strumento per raccogliere informazioni sui tuoi clienti. Il servizio genera report sui clienti, ma solo se hai un piano avanzato. Se hai un piano diverso da quello, perderai molte delle informazioni che i clienti sono disposti a darti.

Clickfunnels, d’altra parte, è progettato proprio per questo. È fatto per estrarre informazioni vitali sui tuoi clienti in modo che tu possa servirli nel miglior modo possibile. Ciò include informazioni sulle loro abitudini di posta elettronica, i loro interessi e il tempo che sono disposti a dedicare alle tue canalizzazioni di vendita.

5. Fidelizzazione dei clienti

Shopify non è la migliore piattaforma per la fidelizzazione dei clienti. Non puoi aspettarti che i clienti tornino perché non c’è nulla che li inviti a tornare da te. Con Clickfunnels che è l’esatto contrario, ti concentri sulla fidelizzazione dei clienti in modo da poter continuare a fare vendite dopo il tempo che hai speso cercando di convincerli a fare una vendita. 

C’è anche il modo in cui Clickfunnels può essere utilizzato per gestire le persone che annullano l’iscrizione. Puoi chiedere loro di compilare un sondaggio che ti fornisca informazioni sul motivo per cui stanno annullando l’iscrizione o che volevano e si aspettavano da ciò che offri. Questo non è il caso di Shopify. Se un cliente non torna sul tuo sito, puoi fare poco al riguardo. 

6. Elenchi email

Clickfunnels si concentra sulle e-mail. È una parte importante del servizio poiché la maggior parte del tuo tempo sarà dedicato alla creazione e all’invio di e-mail che convertono i lead in vendite. Ecco perché è molto facile creare un enorme database di contatti con i clienti con Clickfunnels.

Questo non è possibile con Shopify perché se gestisci un negozio Shopify le persone possono semplicemente entrare, ottenere ciò che vogliono e andarsene. Niente impedisce loro di andarsene completamente, quindi probabilmente non avrai la possibilità di ricevere la loro email per un follow-up. Ricevere queste e-mail è enorme perché puoi usarle per inviare offerte e sconti al fine di invogliare le persone a prendere parte a ciò che hai da offrire. Con Shopify, dovrai ricevere quelle e-mail con altri mezzi. 

7. Curva di apprendimento

La curva di apprendimento di Shopify non è affatto ripida. È molto facile cogliere tutte le funzionalità di Shopify e utilizzarle per darti i massimi vantaggi. Questo non è il caso di Clickfunnels. L’uso corretto di Clickfunnels non richiede solo conoscenza, ma anche esperienza. 

Dovrai dedicare un bel po ‘di tempo a imparare i dettagli per sviluppare canalizzazioni di vendita di successo in quanto non sono la cosa più facile da realizzare al mondo. Il negozio Shopify è facile da configurare e puoi iniziare a utilizzare tutto ciò che Shopify ha da offrire all’istante, quindi c’è un fattore tempo che dovrai tenere a mente.

Per comprendere e apprezzare veramente tutti i servizi che Clickfunnels ha da offrire dovrai dedicare un po ‘di tempo alla ricerca, alla sperimentazione e, onestamente, fallire alcune volte prima di capire cosa funziona e cosa no. 

Pensala in questo modo, Shopify ha un guadagno graduale che aumenta con la quantità di traffico che generi mentre Clickfunnels offre un guadagno che arriva solo dopo aver compreso almeno i concetti fondamentali della creazione e implementazione di canalizzazioni di vendita di successo.

Clickfunnels è molto più faticoso, ma una volta che ti metti al lavoro puoi aspettarti molto più ritorno di quello che otterresti su Shopify, ma è anche soggetto a cambiare a seconda di ciò che hai da offrire al tuo pubblico. 

Clickfunnels vs Shopify – Verdetto finale

Più punti espongo, più diventa evidente che questi due servizi non possono essere confrontati. Offrono diversi vantaggi e svantaggi, entrambi dipendenti dal punto di vista dell’utente e dal tipo di attività che si desidera gestire. È molto possibile eseguirli entrambi insieme, tuttavia, perché puoi facilmente utilizzare Clickfunnels per generare lead e indirizzare il traffico al tuo sito Shopify e quindi utilizzare quel sito come luogo per vendere i prodotti e i servizi che desideri.

Per usarli veramente insieme, dovrai dedicare molto tempo a familiarizzare con ciascuno dei servizi e vedere di persona cosa hanno da offrire. Un buon modo per farlo è utilizzare la prova gratuita per entrambi e vedere in prima persona tutto ciò che puoi fare quando utilizzi questi servizi.