48 Migliori Motori Di Ricerca oltre a Google e Bing

Motori Di Ricerca

Stai cercando un elenco dei Migliori Motori Di Ricerca che puoi utilizzare quando il giorno del giudizio colpisce Google?

Anche se nulla di simile farà un atterraggio nel prossimo futuro, la remota possibilità non può essere esclusa.

Il mio amico che ha lavorato con il potente Yahoo! mi ha detto qualche tempo fa nel 2013 che cercare su Google ” Yahoo” era una pratica comune tra i suoi compagni di squadra.

Anche se all’epoca suonava strano, ha segnato la transizione di Yahoo! dall’essere il miglior motore di ricerca a quello che è ora, lasciando il posto all’onnipotenza di Google.

Ovviamente, non ci possono essere contese se dico “Yahoo ha perso il treno che Google guida attualmente”.

Quando Larry Page e Sergey Brin sono rimasti a tarda notte per completare un progetto universitario , Jerry Yang e David Filo – i fondatori di Yahoo, non hanno mai sospettato che i geek stessero dando forma alla loro nemesi – Google!

La trasformazione dei motori di ricerca è un processo senza fine e negli ultimi due decenni utilizzando questi motori di ricerca di punta è passata molta acqua sotto i ponti. 

Il panorama dei motori di ricerca è stato duramente lavorato molte volte da aziende che pensavo potessero rimanere qui per sempre.

Tuttavia, l’innovazione e la tecnologia dirompente avevano piani diversi per queste società, mandandole nei libri di storia. 

Tuttavia, i contributi forniti da questi motori di ricerca pionieristici non possono essere trascurati in quanto sono stati quelli che hanno nutrito la nuova generazione di motori di ricerca, incluso Google per innovare. 

Oggi esistono diversi motori di ricerca web alternativi in grado di fornire risultati di qualità come Google.

Alcuni di questi sono specifici per regione e alcuni sono accessibili a un pubblico globale.

Tuttavia, le funzionalità di ricerca dei principali motori di ricerca rimangono le stesse.

Quindi questo post riceverà aggiornamenti frequenti poiché la risposta a ” quali sono i principali motori di ricerca ” è suscettibile di cambiamenti nel tempo. Puoi anche trovare diversi tipi di motori di ricerca che le persone usano come alternative a Google .

Come funzionano i motori di ricerca?

I motori di ricerca hanno tre funzioni principali:

  • Scansione:  esplora Internet alla ricerca di contenuti su ogni URL trovato.
  • Indice: archivia e organizza il contenuto trovato durante il processo di scansione. 
  • Classifica: mostra i contenuti che risponderanno meglio alla query di un ricercatore, classificati dal più pertinente al meno pertinente .

I 10 motori di ricerca più popolari al mondo

1. Google

Nessun re ha governato per sempre!

Ma Google rimane ancora un colosso dei motori di ricerca nel 2020, con oltre il 90% della quota di mercato globale della ricerca .

Google è, senza dubbio, una spanna sopra tutti gli altri concorrenti nel panorama dei motori di ricerca quando si tratta di coinvolgimento degli utenti.

Questo è uno dei motivi per cui Google ha incoronato il titolo “motore di ricerca più utilizzato”.

Il fattore determinante per il successo di Google è l’algoritmo  che recupera agli utenti i risultati più pertinenti e, soprattutto, un’esperienza utente personalizzata senza pari.

Anche Google ha i suoi demeriti.

Quando penso ai giorni incontaminati di Google, c’era più attenzione a rendere felici gli utenti.

Avanti veloce fino al 2020 e le loro priorità sono cambiate in modo significativo.

Ora sono più concentrati nel mantenere la ricerca a proprio vantaggio. 

La pura pagina SERP organica di Google è un ricordo del passato. Le funzionalità di Google SERP come Ads, Knowledge Graph, Snippet, Map Pack, ecc., Hanno assunto posizioni di primo piano nella SERP, senza lasciare alcuna possibilità ai siti Web di ottenere la stessa visibilità di prima. 

La monetizzazione dei dati degli utenti su vasta scala ha causato un cambiamento di persona per Google come piattaforma pubblicitaria.

Maggiore è la personalizzazione che preferisci, più dati utente Google raccoglierà da te.

Quindi, se sei preoccupato per la privacy , Google non è il motore di ricerca per te, almeno nel 2021. 

Nel corso dei secoli, gli imperi sono sorti e caduti.

Se Google continua a gestire lo spettacolo senza dare credito ai siti web e senza chiedere il consenso dell’utente prima di condividere i propri dati, l’onnipotenza di Google come motore di ricerca più utilizzato potrebbe essere di breve durata. 

Quindi, cosa succede se Google segue l’esempio di AltaVista e di altri principali motori di ricerca?

Non preoccuparti, abbiamo un sacco di diversi motori di ricerca web che possono prendere il posto di Google se l’armageddon li colpisce. 

Quota di mercato di Google: 92,71% ( fonte )

2. Bing

Bing è il secondo motore di ricerca più visitato al mondo (almeno nel 2020).

Il clamore intorno a esso finisce poco dopo che ti rendi conto che possiede solo il 2,39% della quota di mercato totale.

Ops!

Ciò significa che ci vorrà molto tempo prima che Bing superi la quota di Google del 92%.

Ma aspetta, e se Google si uccide? 

Se ti stai chiedendo chi possiede Bing , è Microsoft.

Il motore di ricerca è il risultato del sapiente mix and match di Microsoft.

Microsoft è entrata nel panorama dei motori di ricerca nel 1998 con MSN.

Come altri motori di ricerca che sono stati cancellati dalla concorrenza di Google, anche MSN non è riuscito ad attrarre il pubblico di destinazione. 

Detto questo, ciò che ha alimentato MSN da dietro sono state le tecnologie che Microsoft ha appreso dall’acquisizione di diversi motori di ricerca come Inktomi, Looksmart e AltaVista. 

Microsoft non è mai stata disposta a rinunciare a qualcosa che sapeva essere una miniera d’oro con miglia ancora da esplorare.

Nel 2006, Microsoft ha ribattezzato MSN in Live Search.

Anche se hanno provato a renderlo il motore di ricerca predefinito per il loro popolare browser Internet Explorer (ora Edge), gli utenti non sono mai stati felici. 

Cambiare il motore di ricerca predefinito in Google è stata una delle prime cose che le persone facevano subito dopo aver acquistato un PC.

Nel 2009, Google ha finalmente rinominato Live Search in Bing.

Infine, nel 2012, Yahoo ha contattato Bing con un’offerta per condividere la sua piattaforma per la ricerca. 

Questa è stata la storia di Bing, ed è uno dei migliori motori di ricerca là fuori in grado di competere con la megalomania di Google: una vera alternativa a Google. 

Bing utilizza il proprio algoritmo per scopi di scansione e indicizzazione, il che rende la SERP completamente diversa da quella fornita da una ricerca di Google.

Oltre a ciò, la homepage di Bing è molto più trendy con immagini di sfondo dinamiche, a differenza del semplice bianco offerto in Google. 

Ma la domanda qui è: alla gente interessa davvero?

Quando si tratta di funzionalità SERP offerte da Bing, ci sono alcune aree in cui batte Google. 

  • Risultati della ricerca locale: i risultati della ricerca locale in Bing sono altamente personalizzabili e molto piacevoli alla vista. Un termine di ricerca casuale “ristoranti vicino a me” ti offre molte opzioni per filtrare. Oltre a questo, l’app Bing Mobile ti offre la funzionalità 360 per aiutarti a trovare attività commerciali locali utilizzando la tua fotocamera.
  • Ricerca immagini : Bing Image Search è molto più avanzato e organizzato di quello che puoi trovare su Google. Fornisce molte informazioni agli utenti e molte altre opzioni per filtrare le foto. 
  • Ricerca video : è interessante notare che i video visualizzati su Bing provengono principalmente da YouTube, di proprietà di Google. Tuttavia, il modo in cui Bing ha mostrato i video lo rende un gradino sopra Google. I risultati della ricerca video vengono visualizzati in griglie di miniature e gli utenti possono guardare i video all’interno dell’ambiente SERP. 
  • Link vs contenuto : è risaputo che gli algoritmi di Bing sono più focalizzati sulla ricerca e sulla presentazione della qualità che sul conteggio del numero di link. Bing tende a classificare i siti con pochissimi link di qualità a condizione che il contenuto sia di prim’ordine. 

Secondo dati recenti, queste funzionalità hanno aiutato Bing ad acquisire una quota maggiore del mercato della ricerca negli Stati Uniti. Oberlo riferisce che Bing ha una quota del 6,11% del mercato della ricerca statunitense, il che indica che il motore di ricerca di proprietà di Microsoft sta facendo progressi costanti. 

Quota di mercato Bing: 2,73%

3. Yahoo Search

Il colosso di ricerca precedente Yahoo! La ricerca non si è arresa nella corsa dei migliori motori di ricerca.

La quota di mercato di Yahoo è scesa dal 36,7% nel 2001 all’1,64% nel 2020.

Il motore di ricerca è ora alimentato da Bing, il che significa essenzialmente che Yahoo fornisce gli stessi risultati visualizzati da Bing. 

È difficile per Yahoo tornare.

Tuttavia, è importante notare che Yahoo è stato il primo motore di ricerca che ha ispirato e immaginato possibilità di ricerca.

Durante i primi giorni, Yahoo funzionava più come una directory di ricerca che richiedeva l’inserimento manuale delle informazioni. 

Nel 2001, Yahoo ha contattato Inktomi per condividere il suo indice di ricerca e poi Google nel 2002.

È interessante notare che Yahoo non ha mai avuto un proprio indice fino a quando non ha acquistato Overture Services, Inc. nel 2003, che all’epoca possedeva i motori di ricerca AlltheWeb e AltaVista.

In aggiunta a ciò, Yahoo ha utilizzato Google Search Platform fino al 2003, quando ha scoperto che quest’ultima era una minaccia crescente. 

Nel 2002, Yahoo ha tentato di acquistare Google .

Tuttavia, c’era un disaccordo interno riguardo al costo di acquisizione, che era di $ 1 miliardo.

Quando le burocrazie furono sgomberate, il prezzo di Google era schizzato a 3 miliardi di dollari, segnandolo come la più grande opportunità persa del 21° secolo. 

Ad essere sinceri, Yahoo! sembra aver rinunciato alla corsa per diventare il motore di ricerca alternativo di Google.

Quota di mercato Yahoo: 1,47%

4. Baidu

Fondato da Robin Li in Cina, Baidu ha molte somiglianze con Google.

Baidu è il principale motore di ricerca per i cittadini cinesi in quanto il governo ha posto un blocco a tempo indeterminato, popolarmente noto come Great Firewall , su tutti i servizi di Google. 

Attualmente, Baidu ha una quota di mercato del 63,56% in Cina, battendo di miglia Google e altri motori di ricerca cinesi come Sogou e Shenma.

Tuttavia, Alibaba sta combattendo duramente con Baidu per il mercato della ricerca relativo ai prodotti.  

Robin Li ha inventato per la prima volta un motore di ricerca chiamato RankDex nel 1996, che utilizzava un algoritmo simile al PageRank di Google.

Va notato che Larry Page ha acquisito il brevetto per l’algoritmo PageRank due anni dopo che Li ha implementato il concetto in RankDex. 

Larry aveva persino citato Li nella sua domanda di brevetto, che indicava che la vera idea proveniva da Li ed era stata emulata alla perfezione da Google. 

Baidu ha emulato Google, non solo con il principio di fornire risultati di ricerca di qualità, ma anche servizi e funzionalità importanti per gli utenti. 

Come Google, anche Baidu ha una homepage minimalista. Ma a differenza di Google durante i suoi anni di formazione, Baidu vendeva il suo spazio per gli annunci già nel 2004. 

Oltre a questo, Baidu si occupa anche di intelligenza artificiale e ricerca assistita dalla voce.

A partire dal 2019, Baidu esegue in media 2,37 miliardi di ricerche vocali al mese, grazie alla popolarità del suo assistente vocale DuerOS. 

Ha anche 1,1 miliardi di utenti mobili globali e oltre il 90% degli utenti Internet in Cina si affida a Baidu.

Secondo gli ultimi dati , Baidu ha 174 milioni di utenti attivi giornalieri ed è già diventata l’ alternativa di Google in Cina. 

Quota di mercato di Baidu: 1,08%

5. DuckDuckGo

Se sei preoccupato per la privacy dei tuoi dati, DuckDuckGo è il motore di ricerca che dovresti utilizzare.

Fondato da Gabriel Weinberg nel 2008, DuckDuckGo si è guadagnato un nome come motore di ricerca senza scopo di lucro . 

Se Google evidenzia l’esperienza di ricerca personalizzata come USP, DuckDuckGo fa il contrario.

È noto che Google offre un’esperienza di ricerca personalizzata al costo di sfruttare i dati dell’utente. 

Questo è esattamente ciò che DuckDuckGo non fa.

Non raccoglie i tuoi dati e, di conseguenza, i risultati della ricerca rimangono gli stessi per te e i tuoi amici. 

Secondo la fonte ufficiale, i risultati di ricerca forniti da DuckDuckGo sono generati da 400 diverse fonti (algoritmi), tra cui Yahoo! Cerca, Cerca BOSS, Wolfram Alpha, Bing, Yandex, Wikipedia e il proprio crawler Web (il DuckDuckBot) e altri. 

Il motore di ricerca ha superato il traguardo di 50 milioni di ricerche al giorno a novembre 2019 e, a gennaio 2020, riceve una media di 51.958.066 query al giorno.

Il modo in cui DuckDuckGo sta progredendo ci fa pensare agli umili inizi di Google.

Attualmente, DuckDuckGo ha 86 dipendenti e si concentrano maggiormente sul fornire agli utenti risultati organici rispetto agli annunci personalizzati.

A partire dal 2020, DuckDuckGo detiene lo 0,5% della quota di mercato globale della ricerca .

Tuttavia, quando si tratta della quota di mercato mondiale, DuckDuckGo è riuscita a ottenere lo 0,49%. 

6. Yandex

Yandex è la controparte russa di Google e andando per età, Yandex è molto più vecchio di Google.

I fondatori di Yandex – Arkady Volozh e Arkady Borkovsky, hanno avuto l’idea di un software per motori di ricerca web nel 1993.

Lo chiamarono Yet Another Indexer, che in seguito divenne noto come Yandex. 

Guardando alla storia, Yandex è stato il primo motore di ricerca che è stato monetizzato per vendere annunci.

Hanno iniziato a fornire annunci contestuali sulla pagina dei risultati dei motori di ricerca nel 1998, due anni prima di Google. 

Yandex è in concorrenza molto stretta con la sua controparte statunitense Google quando si tratta della quota di mercato.

La quota di mercato dei motori di ricerca russi è distribuita più o meno equamente tra Google e Yandex. 

Fino a luglio 2019, Yandex ha avuto una netta vittoria su Google in Russia.

Ma la tendenza ha iniziato a cambiare da allora con Google che ha preso il sopravvento.

Attualmente, Google ha una quota di mercato della ricerca del 50,6% rispetto al 46,83% di Yandex. 

Fino al 2006, Yandex era il motore di ricerca più popolare in Russia.

Da quando Google ha deciso di penetrare nel settore della ricerca russo, Yandex ha dovuto affrontare un’intensa concorrenza. 

Gli altri concorrenti, come il motore di ricerca Mail.Ru, sono quasi cancellati dalla competizione tra i due colossi. 

Quota di mercato Yandex: 0,44%

7. Ask

Ask.com è un motore di ricerca basato su domande e risposte iniziato nel 1996.

È stata fondata da Garret Gruener e David Warthen.

Ask.com era precedentemente noto come Ask Jeeves, ma il nome è stato cambiato nel 2006.

Ask.com ha sede a Oakland, California. 

Ask.com consente agli utenti di visualizzare l’anteprima di una pagina Web prima di fare clic su di essa, a differenza di altri motori di ricerca. 

Ask.com è attualmente di proprietà di InterActiveCorp (IAC) con il simbolo NASDAQ NASDAQ: IAC

8. Naver

Naver è una piattaforma online sudcoreana che ha sviluppato un proprio motore di ricerca nel 1999.

Naver è stato il primo operatore al mondo a introdurre funzionalità di ricerca complete, come la compilazione di risultati di ricerca da varie categorie e l’elenco in un’unica pagina. 

Naver ha introdotto una gamma di nuovi servizi nel corso degli anni, a partire da notizie ed e-mail a una piattaforma di domande e risposte. 

Naver viene spesso definito “il Google della Corea del Sud”.[

9. AOL

AOL è un portale web americano con sede a New York. È stato uno dei primi pionieri di Internet a metà degli anni ’90.

 AOL mantiene il proprio sito del motore di ricerca, chiamato AOL Search, che è stato rinnovato e lanciato il 20 gennaio 2005.

Il motore di ricerca AOL fornisce agli utenti l’accesso a Web, immagini, contenuti multimediali, acquisti, notizie e risultati di ricerca locali. Questa pagina si concentra principalmente sui risultati web forniti da AOL Search.

Quando vengono visualizzati i risultati di una ricerca, AOL suddivide la pagina nel seguente ordine dall’alto verso il basso: due barre di ricerca (parte superiore e inferiore della pagina), istantanee (se applicabile), link sponsorizzati, siti corrispondenti e risultati del prodotto. 

10. Seznam

Seznam è un portale web e un motore di ricerca nella Repubblica Ceca.

È stato fondato nel 1996 da Ivo Lukačovič come primo portale web nella Repubblica Ceca.

Altri principali motori di ricerca web

11. Yippy

Yippy non è un motore di ricerca convenzionale, ma piuttosto un motore di ricerca basato sul Deep Web.

Sappiamo che migliaia di siti Web non vengono indicizzati da Google e da altri motori di ricerca popolari.

Yippy utilizza i dati del Deep Web per trovare e indicizzare pagine che altrimenti passerebbero inosservate. 

Yippy è un buon esempio di un motore di metaricerca in quanto utilizza la query di ricerca dell’utente per ricevere input da un utente e interrogare immediatamente i motori di ricerca per i risultati.

È interessante notare che Yippy fornisce risultati in un formato cluster, che consente agli utenti di filtrare i risultati in base a diverse sottosezioni. 

Se stai cercando informazioni che ritieni possano essere disponibili solo sul Deep Web, Yippy è un motore di ricerca che dovresti prendere in considerazione.

12. Ricerca CC

CC Search è uno strumento del motore di ricerca che consente alle persone di scoprire opere di dominio pubblico e con licenza aperta online.

È stata fondata nel 2001 e ha lanciato la sua prima licenza nel 2002.

Creative Commons è l’organizzazione no-profit dietro CC Search.

Fanno licenze che vengono utilizzate più di un miliardo e mezzo di volte per aiutare i creatori a condividere le loro conoscenze creative online.

Questo è un motore di ricerca ideale è l’ideale per coloro che vogliono utilizzare immagini dal web senza essere colpiti da rivendicazioni di copyright.

Il motore di ricerca trae i suoi risultati da siti come Behance, Flickr e Thingiverse per visualizzare il materiale Creative Commons nei risultati.

13. Gibirù

Il motore di ricerca Gibiru è stato fondato nel 2009 ed è un browser web che consente agli utenti di condurre ricerche private senza tenere traccia delle proprie attività online.

Il browser non registra gli indirizzi IP né inserisce cookie sui computer, il che significa che non ci sono dati che possono essere venduti agli inserzionisti.

Pertanto, gli utenti che utilizzano il browser di ricerca Gibiru sono liberi di accedere al Web senza preoccuparsi di tenere traccia delle proprie attività di navigazione o di altre informazioni online.

14. Amazon

Tra il 2015 e il 2018, la crescita di Amazon è passata dal 46% al 54%, battendo Google.

Mentre Google si sforza di offrire i migliori risultati in base a ciò che gli utenti potrebbero voler sapere, Amazon mostra i suoi risultati di ricerca in base a ciò che gli utenti desiderano acquistare. 

I risultati di ricerca di Amazon sono guidati dal proprio algoritmo, noto come algoritmo A9.

Si dice che l’algoritmo A9 di Amazon funzioni sulla velocità di vendita.

Il volume delle vendite è la velocità o la velocità con cui i prodotti vengono venduti sulla piattaforma Amazon.

Amazon sta presto superando Google come motore di ricerca più utilizzato per la ricerca relativa ai prodotti e l’arena è stata preparata per una concorrenza davvero dura tra questi giganti.

Se me lo chiedi, Amazon è la migliore alternativa a Google per la ricerca di prodotti e con più rivenditori che si iscrivono al marketplace della società Jeff Bezos, puoi trovare risultati di ricerca di prodotti migliori su Amazon.

15. Cerca Crittografa

Search Encrypt è un motore di ricerca basato sulla privacy che consente agli utenti di navigare sul Web senza compromettere le informazioni personali dell’utente.

È stata fondata nel 2016 da un team di sviluppatori che ha notato come i grandi motori di ricerca memorizzano informazioni personali e dettagli di navigazione sugli utenti e ha sentito la necessità di creare un motore di ricerca privato.

Il browser utilizza la crittografia locale per fornire un ulteriore livello di protezione.

Ciò avviene trasmettendo i termini di ricerca dagli utenti ai server del browser in forma crittografata e vengono decifrati e inviati tramite il loro motore di ricerca privato.

16. Pagina iniziale

StartPage è un altro motore di ricerca privato fondato nel 2006 che offre agli utenti un’esperienza di navigazione completamente privata che non consente alle aziende di estrarre i tuoi dati personali o consentire ai cookie di ostacolare la tua esperienza di navigazione.

La funzione “Vista anonima” di questo browser ti consente di andare completamente privato con le tue attività di ricerca.

La ricerca di Startpage è gestita privatamente da Startpage BV ed è tra i migliori motori di ricerca per la privacy.

Il browser ha sede in Europa, un luogo dove le leggi sulla privacy sono tra le più severe al mondo.

16. Swisscows

Swisscows è un browser privato fondato nel 2009.

Non memorizza i tuoi dati e offre la tua completa privacy.

Inoltre, attribuisce grande importanza ai contenuti adatti alle famiglie e tiene sotto controllo il tipo di contenuto mostrato sul web ai bambini.

La violenza e la pornografia sono severamente vietate ai minori di 18 anni.

A differenza di altri giganti dei motori di ricerca che memorizzano le tue informazioni e manipolano il tuo comportamento online, Swisscow ti offre risultati di ricerca rapidi con il 100% di privacy.

18. Ecosia

Ecosia è un motore di ricerca rispettoso dell’ambiente che utilizza i ricavi generati dalle query dei motori di ricerca per piantare alberi.

È stata fondata il 7 dicembre 2009.

In genere il team di Ecosia pianta un albero ogni 45 ricerche.

Producono i loro rapporti finanziari mensili in modo che gli utenti possano vedere dove vanno esattamente le entrate generate dalle loro ricerche.

I server del browser funzionano al 100% con energia rinnovabile e non incoraggiano tracker di terze parti né vendono dati agli inserzionisti.

19. Gigablast

È un motore di ricerca inglese gratuito e open source fondato nel 2000.

Il motore di ricerca è stato fondato da Matt Wells nel New Mexico, che lo ha creato per indicizzare miliardi di pagine su Internet utilizzando il minimo hardware possibile.

Il motore di ricerca afferma di essere uno dei principali motori di ricerca per l’energia pulita con il 90% della sua potenza derivata dall’energia eolica.

Il motore di ricerca ha la capacità di generare argomenti e indicizzare più formati di documenti.

Supporta anche una funzione di ricerca di blog insieme a una funzione di concetto correlata denominata “Gigabit”.

Gigabit offre informazioni correlate oltre al risultato della ricerca originale.

Il codice sorgente di questo motore di ricerca è scritto nei linguaggi di programmazione C+ e C++.

20. Lycos

Lycos è un motore di ricerca web fondato nel 1995 da Bob Davis.

Il motore di ricerca copre una rete di web hosting, social network, e-mail e siti web di intrattenimento.

I siti di Lycos Network includono “Angelfire.com” e “Tripod.com”, che offrono hosting web gratuito, blog e strumenti di pubblicazione.

Lycos è diventata una popolare piattaforma di motori di ricerca tra il 1990 e il 2001.

Oltre a condurre ricerche sul Web, puoi anche sfogliare migliaia di giochi online utilizzando questo motore di ricerca veloce e affidabile.

Puoi anche confrontare i prezzi dei prodotti su vari siti di shopping online utilizzando la ricerca web di Lycos.

Il motore di ricerca incoraggia anche opportunità pubblicitarie per le aziende.

21. Mojeek

Mojeek è un motore di ricerca web con sede nel Regno Unito.

Mojeek visualizza i risultati di ricerca indicizzando le pagine web da solo. È stato creato nel 2004 da Marc Smith.

Nel 2006, è diventato il primo motore di ricerca con una politica di monitoraggio di nessuna attività ed è ancora applicabile fino ad oggi.

Finora Mojeek ha indicizzato più di 2 miliardi di pagine ed è ospitato dal data center più ecologico del Regno Unito.

Nel 2017, Mojeek ha collaborato con EMRAYS Technology per introdurre un motore di ricerca basato sulle emozioni che consentisse agli utenti di sfogliare i contenuti con valori emotivi.

22. Cercax

Searx è un metamotore di ricerca gratuito volto a proteggere la privacy degli utenti.

È stato sviluppato nel 2014 da Adam Tauber.

Può recuperare i risultati della ricerca da 82 browser diversi in tutte le categorie.

Il motore di ricerca per una query può essere specificato tramite un’interfaccia di “preferenza”.

I risultati della ricerca mostrati in Searx possono essere modificati anche in 20 lingue diverse.

Seax non condivide l’indirizzo IP o la cronologia di navigazione con i motori di ricerca dal fatto che raccolga i risultati da visualizzare.

I cookie di tracciamento sono bloccati da Searx che impedisce la modifica dei risultati basata sulla profilazione dell’utente.

Le parole chiave della query dell’utente non vengono visualizzate nei registri del server Web inviandole tramite HTTP POST.

23. WebCrawler

WebCrawler è il più antico motore di ricerca web sopravvissuto del tempo presente.

È stato lanciato nel 1994 ed è stato uno dei primi motori di ricerca web a fornire la ricerca full-text.

Il motore di ricerca è attualmente gestito da InfoSpace come strumento di meta-ricerca, che combina i risultati di diversi motori di ricerca come Google, Yahoo, Ask, Live Search e altri.

24. Wolfram Alpha

WolframAlpha è un motore di conoscenza computazionale sviluppato da una sussidiaria Wolfram Research.

È stato lanciato nel maggio 2009.

Il motore di ricerca risponde direttamente alle query curando i dati da fonti esterne invece di funzionare come un tipico motore di ricerca, che offre un elenco di siti che potrebbero rispondere alla tua query di ricerca.

Il motore di ricerca può fornire solo risposte a query di calcolo basate su domande e non funziona per query di ricerca che richiedono risposte elaborate.

25. Neeva

Neeva è un motore di ricerca sviluppato da un ex dirigente di Google, Sridhar Ramaswamy. A differenza di Google, Neeva non mostrerà annunci sulla pagina dei risultati di ricerca né raccoglierà dati dell’utente a scopo di lucro.

Funzionerà su un modello basato su abbonamento e visualizzerà i risultati di ricerca curati dal Web e file personalizzati.

Il motore di ricerca sarà alimentato da Microsoft Bing, informazioni meteo da weather.com, dati di borsa da Intrinio, mappe da Apple.

26. MetaGer

MetaGer è un metamotore di ricerca con sede in Germania. È stato lanciato nel 1996. Estrae i risultati di ricerca da più motori di ricerca, che vengono filtrati e compilati prima di presentarli agli utenti. Il motore di ricerca fornisce l’accesso ai propri servizi solo tramite connessioni crittografate per tutelare la privacy degli utenti.

27. Voglio

Quant è un motore di ricerca fondato nel 2013. È una delle poche società di motori di ricerca con sede nell’Unione Europea che dispone di un proprio motore di indicizzazione. Non raccoglie i dati dell’utente ed evita di personalizzare l’esperienza dell’utente per evitare di intrappolare gli utenti nella bolla del filtro. Il motore di ricerca è disponibile in 26 lingue. Qwant elabora oltre 10 milioni di query di ricerca ogni giorno. A marzo 2019, Qwant è l’86° sito web più visitato in Francia.

28. Qmamu

Qmamu è un motore di ricerca basato sulla privacy.

È il primo motore di ricerca privato dell’India nel 2021.

Il motore di ricerca ti consente di sfogliare qualsiasi cosa utilizzando la sua interfaccia potente e fluida.

Utilizzando questo motore di ricerca, puoi accedere facilmente alla navigazione privata, alla ricerca vocale e ad altre utili funzionalità.

Ricerca avanzata specifica per social network

29. Ricerca su Facebook

Facebook Search recupera solo i contenuti all’interno della sua piattaforma che sono condivisi e pubblicati su Facebook.

La ricerca di Facebook si basa su parole chiave per mostrarti i risultati più pertinenti. 

Puoi utilizzare la ricerca di Facebook per cercare i seguenti tipi di contenuti sulla piattaforma: 

  • Post del mercato
  • immagini
  • Video
  • Gruppi
  • App
  • Eventi
  • Post
  • Link

30. LinkedIn

Ricerca persone LinkedIn

Puoi utilizzare la ricerca Linkedin People per trovare qualsiasi professionista sulla piattaforma e connetterti con loro. 

Ricerca di lavoro su LinkedIn

Puoi utilizzare la ricerca di lavoro di Linkedin per trovare offerte di lavoro e posti vacanti sulla piattaforma e candidarti.

Ricerca risposte LinkedIn LinkedIn

C’è una grande profondità di conoscenza che è già stata raccolta all’interno di LinkedIn Answers. Puoi utilizzare il menu a discesa nella casella di ricerca per cercare le risposte di LinkedIn dalla maggior parte delle pagine del sito.

Ricerca su Twitter

Prova a cercare persone, argomenti o parole chiave utilizzando la barra di ricerca di Twitter.

31. Coraggioso

Brave Search è un motore di ricerca indipendente rilasciato nel marzo 2021 che offre una protezione completa della privacy agli utenti. Brave Search è disponibile in versione beta a livello globale su tutti i browser Brave (desktop, Android e iOS). Brave Search beta si basa su un indice completamente indipendente che non tiene traccia degli utenti o delle loro attività di ricerca. Brave ha il proprio indice di ricerca per rispondere in privato a domande comuni senza fare affidamento su altri provider. 

Elenco dei motori di ricerca di immagini

32. Flickr

Flickr è una società di hosting di immagini e video con sede in America. È stato creato nel 2004 da Stewart Butterfield e Caterina Fake. Flickr è una piattaforma di hosting di immagini di prim’ordine per fotografi dilettanti ed esperti di tutto il mondo. È possibile accedere a immagini e video su Flickr gratuitamente e senza la necessità di creare un account sulla piattaforma. Tuttavia, se qualcuno vuole caricare immagini o video sul sito, deve creare un account. Flickr è disponibile come app mobile per dispositivi Android e iOS.

33. Pinterest

Pinterest è una piattaforma di social media per la condivisione di immagini che consente agli utenti di salvare e scoprire immagini, gif e clip video sul Web. È stata fondata nel 2010 da Ben Silbermann, Paul Sciarra ed Evan Sharp. Pinterest è costituito da pin, che sono immagini caricate sul sito o collegate da un altro sito. Un gruppo di pin raccolti è classificato in una bacheca, che può essere ripetuta da altri utenti se scelgono di condividere la tua raccolta. Il servizio di ricerca visiva Pinterest è stato introdotto nel 2017, in cui gli utenti possono cercare gli elementi di un’immagine dal database Pinterest.

34. Immagine di Bing

La ricerca di immagini di Bing è una funzionalità avanzata che consente agli utenti di trovare immagini utilizzando filtri avanzati e condurre ricerche visive personalizzate. Puoi visualizzare la cronologia delle ricerche di immagini di Bing accedendo alla piattaforma .

35. Google Immagine Google

La ricerca di immagini di Google consente agli utenti di navigare nel World Wide Web alla ricerca di immagini. È stato introdotto nel 2001. 

Una funzionalità di ricerca inversa delle immagini è stata aggiunta anche alla ricerca di immagini di Google nel 2011, in cui è possibile cercare con un’immagine per trovare la sua fonte originale, altre dimensioni della stessa immagine e immagini simili. 

36. Occhio di latta

TinEye è un motore di ricerca inversa di immagini con sede a Toronto.

È il primo motore di ricerca di immagini sul web che utilizza la tecnologia di identificazione delle immagini per recuperare i risultati anziché le parole chiave.

Gli utenti possono caricare immagini entro 20 MB sul sito o fornire un URL dell’immagine nel motore di ricerca. TinEye tornerà con i dettagli dell’immagine in cui è stata utilizzata, inclusa la data e l’ora del caricamento.

TinEye può trovare immagini in formato JPEG, GIF o PNG. È uno strumento utile per le persone per trovare tutti i tipi di violazioni del copyright delle immagini.

37. Wikimedia Commons

Wikimedia Commons è una directory online di immagini, clip audio e altre forme di media gratuiti.

È stato lanciato nel 2004.

Attualmente, ci sono più di 60 milioni di file multimediali gratuiti disponibili per l’uso nel database Wikimedia Commons.

Il motore di ricerca gratuito ha tre tecniche principali per riconoscere le opere di qualità.

La prima categoria è nota come “Immagini in primo piano”, in cui le opere vengono nominate e ai membri della comunità viene chiesto di votare per accettare o rifiutare le nomination.

La seconda categoria è “Immagini di qualità” che presenta solo opere degli utenti di Wikimedia. L’ultima categoria è “Immagini di valore” che riconosce le immagini di maggior valore in una particolare categoria. 

Elenco dei motori di ricerca video

38. YouTube

YouTube è una piattaforma di condivisione video avviata da ex dipendenti PayPal: Chad Hurley, Steve Chen e Jawed Karim nel 2005.

Un anno dopo la piattaforma è stata acquistata da Google e ora funziona come una delle filiali di Google. 

YouTube ha oltre 2 miliardi di utenti, che equivale a circa un terzo delle persone su Internet.

La classifica di Youtube come il secondo motore di ricerca più grande dopo Google e supera la popolarità di Bing, Yahoo e Ask messi insieme.

È anche il principale motore di ricerca per quanto riguarda la ricerca correlata ai video, che deve ancora affrontare la forte concorrenza di altri giocatori come Vimeo e Facebook Video. 

La versatilità di YouTube lo rende disponibile in più di 80 lingue diverse in 91 paesi. 

Con oltre il 70% delle visualizzazioni provenienti da dispositivi mobili, YouTube è un popolare motore di ricerca per i video.

Utilizzando questa piattaforma, gli utenti possono non solo visualizzare video da tutto il mondo, ma anche caricarli e trasmetterli in streaming ad altri utenti. 

39. Movimento quotidiano

Dailymotion è una piattaforma francese di condivisione di video fondata nel 2005. È stata fondata da Benjamin Bejbaum e Olivier Poitrey.

Finora Dailymotion è disponibile in 43 paesi.

La piattaforma consente ai creatori di video di condividere online i propri video registrati o in diretta e attrae 300 milioni di utenti in tutto il mondo.

Le politiche di caricamento dei contenuti su Dailymotion non sono così rigorose come YouTube, quindi gli utenti sono a basso rischio che i loro contenuti vengano rimossi o banditi in modo permanente dalla piattaforma. 

40. Vimeo

Vimeo è una piattaforma di servizi video per l’hosting e la condivisione di video.

È stata fondata nel 2004. È una piattaforma video senza pubblicità che trae la maggior parte delle entrate da contenuti video basati su abbonamento e che offre Saas con strumenti di creazione, modifica e trasmissione di video.

Vimeo si concentra sulla distribuzione di video HD su una vasta gamma di dispositivi. 

41. LBRY

LBRY è una libreria digitale dove puoi trovare video, musica, ebook e altre utili risorse multimediali.

È un protocollo che consente a chiunque di realizzare app che interagiscono con i contenuti digitali disponibili sulla rete LBRY.

Le app create utilizzando il protocollo consentono agli utenti di caricare il proprio lavoro sulla rete di host LBRY e impostare un prezzo per lo streaming o fornirlo gratuitamente.  

42. PeerTube

PeerTube è una piattaforma video open source.

Questa piattaforma gratuita utilizza la tecnologia peer-to-peer per ridurre il carico sui singoli server durante la visualizzazione dei video.

Era davvero marzo 2018.

La piattaforma utilizza la tecnologia WebTorrent.

43. DTube

DTube è una piattaforma di condivisione video cripto-decentralizzata, che è stata avviata come alternativa a YouTube.

A causa della natura decentralizzata della piattaforma, DTube non è in grado di censurare i video o applicare le linee guida.

La censura può essere effettuata solo dagli utenti attraverso i loro voti positivi o negativi.

Tutti i dati su DTube sono pubblici e accessibili a chiunque disponga di una connessione Internet.

DTube esegue anche annunci senza pubblicità, tuttavia, gli utenti possono pubblicare annunci all’interno dei loro contenuti a proprio rischio.

44. BitTube

BitTube è un’alternativa YouTube cripto-decentralizzata. È stata fondata da Halsey Minor. I produttori di video possono pubblicare lavori senza censura su BitTube e ricevere pagamenti dagli spettatori sotto forma di criptovaluta, note anche come monete BitTube sulla piattaforma. La piattaforma ha anche una funzione chiamata “AirTime”, dove premia i creatori e gli spettatori in base ai tempi guardati. 

45. BitChute

Piattaforma di hosting video BitChute lanciata nel 2017 da Ray Vahey. È stato creato per consentire alle persone di caricare i propri video senza seguire le rigide linee guida stabilite da YouTube. Il contenuto disponibile su questa piattaforma è altamente politico. La piattaforma afferma di utilizzare la tecnologia WebTorrent peer-to-peer. 

46. ​​Contrazione

Twitch è una piattaforma popolare per i giochi in streaming live ed è ben nota tra i giovani. I giocatori usano anche questa piattaforma per connettersi con altri giocatori e condividere suggerimenti, trucchi e hack per i giochi. La piattaforma ha circa 15 milioni di utenti mensili. 

47. MetaCafe

Metacafe è un sito di hosting video fondato nel 2003. È un’alternativa alla popolare piattaforma video YouTube ed è specializzato in contenuti video di breve durata. Contiene video di categorie come film, videogiochi, sport, musica e TV, che possono essere visualizzati gratuitamente sulla piattaforma.

48. L’archivio Internet Internet

Internet Archive è una libreria online senza scopo di lucro che consente l’accesso gratuito a milioni di libri, film, software, musica, siti Web gratuiti e altro ancora. Puoi caricare video su questo sito utilizzando il formato di codifica video comune, H.264. Il sito ha una vasta collezione di contenuti storici difficili da trovare altrove su Internet.

Questi sono i migliori motori di ricerca che puoi utilizzare per cercare cose su Internet nel prossimo anno. Se chiedi “qual è il miglior motore di ricerca tra questi?” Otterrai facilmente Google come risposta dall’elenco dei principali motori di ricerca  che abbiamo fornito.

Tuttavia, nessuno sa cosa riserva il futuro. Potresti vedere alcuni di questi motori di ricerca aumentare il rango e diventare popolari tra le persone.