Come fare Screenshot su Windows: 7 Metodi Facili e Veloci

Screenshot su Windows

Fare uno Screenshot su Windows non è un compito informatico particolarmente eccitante, ma è comunque un’abilità molto utile da avere. Gli screenshot possono essere utili al lavoro, essenziali per la tenuta dei registri o richiesti dal supporto tecnico per illustrare meglio un bug che stai riscontrando.

Ma se stai catturando screenshot su un PC Windows, la prima cosa da sapere è che non sei bloccato con un metodo per farlo: non sei limitato solo al tasto Stampa schermo. Le tue opzioni includono l’invio dello screenshot catturato a OneDrive , il recupero tramite Xbox Game Bar e altro. Il nostro metodo preferito utilizza il programma Paint, ma puoi modificare gli screenshot con quasi tutti gli strumenti proprietari o di terze parti.

Screenshot su Windows Passaggio 1: cattura l’immagine

Windows offre sei metodi per acquisire il desktop come immagine. Tre si basano sul tasto Print Screen (PrtScn), mentre i restanti tre richiedono il tasto Windows (Win).

Sulle tastiere esterne, troverai un tasto PrtScn dedicato situato nell’angolo in alto a destra. Il tasto Win si trova in genere in basso a sinistra, tra i tasti Control (Ctrl) e Alternate (Alt). Mette in mostra il logo di Windows, quindi è difficile non vederlo.

Sui laptop, il comando Print Screen può essere combinato con un’altra funzione su un singolo tasto, come mostrato sopra. In questo caso, è necessario premere il tasto Funzione ( Fn ) oltre al tasto Stampa schermo .

Ecco una ripartizione dei sei comandi di acquisizione dello schermo:

  • Print Screen (PrtScn): Cattura l’intero schermo. Se si dispone di più di un display, questa funzione acquisisce tutto ciò che viene mostrato su tutti i display collegati come un’unica immagine. Per impostazione predefinita, questo metodo non salva l’immagine come file ma invia semplicemente l’immagine acquisita negli appunti di Windows.
  • Alt + Stampa schermo:  cattura una singola finestra. Assicurati di evidenziare prima la finestra di destinazione, come un documento o un browser, prima di premere questi due tasti (o tre su alcuni laptop). Per impostazione predefinita, questo metodo non salva l’immagine come file ma invia semplicemente l’immagine contenuta nella finestra di acquisizione negli appunti.
  • Win + Print Screen:  cattura l’intero schermo. La differenza qui è che Windows salva l’immagine come file. Per impostazione predefinita, viene inviato a C:Users<nome utente>Immagini>Screenshot sul tuo PC.
  • Win + Shift + S:  cattura uno screenshot utilizzando lo strumento screenshot integrato chiamato Cattura e disegna. Lo schermo si oscura e fornisce quattro scelte su una piccola barra degli strumenti (esclusa l’icona Esci): Cattura rettangolare , Cattura a mano libera , Cattura finestra e Cattura schermo intero . Questo strumento non salva le acquisizioni come immagine, ma le invia semplicemente negli appunti. Ne parleremo più avanti nella guida.
  • Win + G:  apre la barra di gioco Xbox. Fare clic sul pulsante Acquisisci e quindi sull’icona Fotocamera e questo strumento salverà un’immagine in C: Utenti> (nome utente)> Video> Acquisizioni per impostazione predefinita.
  • Win + Alt + Print Screen:  cattura solo la finestra attiva. Questo comando salva un’immagine in C: Users > (nome utente) > Video > Capture per impostazione predefinita.

In alcuni casi, lo schermo sfarfalla o si attenua per indicare che Windows ha catturato uno screenshot. Se ciò non accade, apri Esplora file e vai alle rispettive posizioni predefinite per vedere se Windows ha salvato la tua immagine.

Se utilizzi OneDrive, puoi salvare gli screenshot nel cloud in modo che siano accessibili da ogni dispositivo. Tuttavia, non salva gli screenshot per impostazione predefinita. Invece, devi fare clic sull’icona Cloud parcheggiata accanto all’orologio di sistema (o nel menu Icone nascoste  contrassegnato da una freccia rivolta verso l’alto). Se questa icona non viene visualizzata, potrebbe essere necessario aprire prima l’app OneDrive e accedere al tuo account. Dopo aver fatto clic sull’icona Cloud , seleziona Guida e impostazioni e fai clic su Impostazioni nel menu a comparsa. Quindi, fai clic sulla scheda Backup nella finestra pop-up risultante e seleziona la casella sotto Screenshot . Quindi fare clic su OK .

In questo caso, puoi premere i primi due comandi PrintScreen per salvare automaticamente un file immagine su OneDrive. Non vedrai sfarfallio o attenuazione dello schermo per questi comandi: riceverai invece una notifica. Assicurati di sincronizzare la cartella Screenshot se desideri accedere alle immagini sul tuo PC.

Screenshot su Windows Passaggio 2: Apri Paint

Se hai utilizzato un metodo che salva lo screenshot localmente come file, puoi individuare e visualizzare l’immagine utilizzando l’app Foto. Se tutto sembra a posto, puoi spostarlo, allegarlo a un’e-mail, caricarlo nel cloud e così via. Tuttavia, se devi ritagliare un’immagine, in particolare quelle scattate su PC con più di uno schermo, hai a disposizione tre strumenti nativi: Paint , Paint 3D e Photos.

Rispetto a Paint e Paint 3D, la nuova app Foto di Microsoft è alquanto limitata. Puoi ruotare e ritagliare le immagini, modificarne le proporzioni, applicare filtri, regolare il colore, rimuovere l’effetto occhi rossi e altro ancora. Tuttavia, non puoi creare un’immagine da zero e incollarla dagli appunti.

In questa guida, utilizziamo il vecchio programma Paint perché è familiare e affidabile. Per impostazione predefinita, non lo troverai elencato nel menu Start. Digita invece “paint” nella casella di ricerca della barra delle applicazioni e fai clic sull’app desktop risultante.

Paint può anche essere disponibile quando si fa clic con il pulsante destro del mouse su un’immagine. Quando viene visualizzato il menu a comparsa, passa il puntatore del mouse sull’opzione Apri con del menu per vedere Paint elencato in un menu secondario, come mostrato di seguito.

In alternativa, è possibile individuare il programma — mspaint.exe — nella directory C:Windows>System32 . Fare clic con il pulsante destro del mouse sul file e selezionare Aggiungi a Start nel menu a comparsa.

Screenshot su Windows Passaggio 3: incolla lo screenshot (solo negli appunti)

Avrai bisogno di questo passaggio se hai utilizzato un metodo di screenshot che invia la tua acquisizione agli appunti.

Con Paint aperto, fai clic sul pulsante Incolla in stile appunti situato nell’angolo in alto a sinistra. Puoi anche premere i tasti Ctrl  + V della tastiera per incollare l’immagine sulla tela bianca di Paint, che si espande di conseguenza.

Con il tuo screenshot correttamente inserito in Paint, puoi ritagliare, dipingere, creare forme, aggiungere testo e altro ancora. Se desideri aggiungere adesivi, forme 3D, effetti e altro, fai clic sul pulsante colorato Modifica con Paint 3D situato all’estremità destra della barra degli strumenti.

Screenshot su Windows Passaggio 4: salva lo screenshot

Quando hai finito di modificare l’immagine in Paint, fai clic sull’opzione File principale nell’angolo in alto a sinistra. Quindi, seleziona Salva con nome nel menu a discesa. Questa opzione si espande con una selezione di quattro formati di file: PNG, JPEG, BMP e GIF, insieme all’opzione Altri formati, che ti consente di salvare l’immagine come file TIFF o HEIC.

Se non hai familiarità con i formati immagine, consulta la nostra guida  JPEG contro PNG: quando e perché utilizzare un formato rispetto all’altro .

Qualunque formato tu scelga, viene visualizzata una finestra pop-up. Inserisci un nome file e seleziona il formato file desiderato dal menu a discesa. Puoi anche selezionare una destinazione specifica, se non vuoi salvare lo screenshot nella posizione predefinita.

Quando sei pronto, fai clic sul pulsante Salva nell’angolo in basso a destra.

E questo è tutto! Hai finito.

Screenshot su Windows Alternativa: lo strumento di cattura

Il miglior metodo alternativo nativo è lo strumento di cattura. Questa utility di acquisizione dello schermo integrata funziona abbastanza bene, ma non è la più robusta o versatile quando si tratta di salvare un’istantanea. Tuttavia, è un’utilità che consente agli utenti di definire e acquisire meglio parti del display del desktop come screenshot.

Per iniziare, digita “strumento di cattura” nella casella di ricerca della barra delle applicazioni e seleziona l’app risultante. Una volta aperto, vedrai una notifica che si sta ” traslocando in una nuova casa ” in un aggiornamento successivo. È ancora uno strumento disponibile, ma Microsoft ti incoraggia a utilizzare Snip & Sketch o la suddetta scorciatoia da tastiera Win + Shift + S.

Con lo Strumento di cattura aperto, fai clic sul pulsante Modalità per espandere il suo menu. Troverete quattro opzioni di cattura schermo: Disegnare una finestra ( Free-Form Snip ), scatola in una zona ( rettangolare Snip ), catturare la finestra corrente ( Window Snip ), e catturare l’intero schermo ( schermo intero Snip ).

Nota che se usi le modalità Free-Form e Rettangolare Snip, lo schermo diventa bianco. Una volta che inizi a definire lo spazio dello screenshot, la tinta bianca si cancella all’interno di quell’area. Se stai catturando una finestra specifica (Window Snip), lo schermo si colora di bianco ad eccezione dei contenuti all’interno della finestra selezionata.

Lo strumento di cattura include anche una funzione di ritardo. Può attendere da uno a cinque secondi prima di scattare uno screenshot fantastico, in modo da poter catturare un momento preciso in un video o un’animazione.

Dopo aver acquisito uno screenshot, l’interfaccia dello strumento di cattura si espande per visualizzare lo screenshot. Puoi eseguire modifiche leggere come l’utilizzo di una penna, un evidenziatore e una gomma. Puoi anche fare clic sul pulsante colorato Paint 3D per eseguire ulteriori modifiche nell’applicazione più recente.

Quando hai finito di modificare all’interno dello Strumento di cattura, fai clic su File nell’angolo in alto a sinistra, quindi fai clic sull’opzione Salva con nome elencata nel menu a discesa.

Screenshot su Windows Alternativa: ritaglia e disegna

Snip & Sketch è la versione più recente di Microsoft della sua utility di cattura. Puoi accedere a questo strumento dal menu Start o digitando Win + Shift + S sulla tastiera.

Se utilizzi la scorciatoia da tastiera, lo schermo si scurisce e visualizza una barra degli strumenti a cinque pulsanti nella parte superiore. Hai le stesse funzioni che si trovano nel vecchio Strumento di cattura, ma non salva i tuoi screenshot come file. Invece, l’immagine va prima direttamente negli appunti. Vedrai anche una notifica sul desktop che ti informa che l’immagine è stata copiata negli appunti. Questa stessa notifica ti dà la possibilità di modificare l’immagine acquisita all’interno dell’app Snip & Sketch. Puoi accedere a quest’ultima opzione facendo clic sulla Notifica desktop stessa. Se fai clic sulla notifica, lo screenshot viene caricato all’interno dell’app, consentendoti di ritagliare l’immagine e applicare penna, matita, evidenziatore e gomma.

Se invece carichi l’app Cattura e disegna, fai clic sulla freccia a discesa accanto al pulsante Nuovo nell’angolo in alto a sinistra e seleziona Cattura ora nel menu a discesa. Lo schermo si oscura e viene visualizzata la barra degli strumenti a cinque pulsanti. Prendi la tua cattura e l’immagine desiderata dovrebbe essere caricata automaticamente nell’app Cattura e schizzo, pronta per essere modificata.

Quando sei pronto, salva l’immagine ovunque sul tuo PC facendo clic sul pulsante Stile disco . Se desideri modificare e salvare lo screenshot utilizzando un qualsiasi editor di immagini installato, fai clic sull’icona a tre punti  sulla barra degli strumenti e seleziona l’ opzione Apri con nel menu a discesa.

Screenshot su Windows Alternative di terze parti

Se desideri ancora più opzioni per scegliere e personalizzare i tuoi screenshot (e non ti dispiace scaricare una nuova app), ti suggeriamo di provare LightShot . È gratuito e funziona su Windows e MacOS. LightShot potrebbe essere un’opzione migliore per lavori più professionali o screenshot che richiedono modifiche significative.

Suggeriamo anche GNU Image Manipulation Program (GIMP). È uno strumento open source per i creativi che non vogliono pagare un abbonamento ad Adobe Photoshop. Fornisce tutto il necessario per creare grafica, modificare immagini ad alta definizione e altro ancora.